Posizione attuale: Home -  Michael Kors Milano di polvere è chiaramente non lineare

Michael Kors Milano di polvere è chiaramente non lineare

Michael Kors Milano

Presentiamo record plio-pleistocenici di colore sedimenti,% CaCO3, foraminifer frammentazione, isotopi di carbonio bentonici (δ13C) e isotopi radiogene (Sr, Nd, Pb) del componente terrigena da IODP sito U1313, una Michael Kors Milano rioccupazione di riferimento subtropicale Oceano Atlantico del Nord DSDP Sito 607. Si dimostra che (inter) cicli glaciali a colori sedimenti e% CaCO3 pre-data grande glaciazione nell'emisfero nord e siano chiaramente e coerentemente correlati a bentonica isotopi di ossigeno torna a 3,3 milioni di anni fa (Ma) e ad intermittenza quindi probabilmente di nuovo al Miocene / Pliocene confine. Mostriamo questi cicli litologiche di essere guidati da una maggiore flussi glaciali di materiali terrigeni (polvere eolica), non la dissoluzione di carbonato (l'interpretazione classica). I nostri dati isotopici radiogene indicano una fonte del Nord America per questa polvere (~3.3-2.4 u0026 nbsp; Ma) in linea con la fonte interpretato di vegetali terrestri biomarcatori di cera di derivazione depositati nell'impianto U1313. Eppure, i nostri dati indicano una media latitudine di provenienza a prescindere dalla (inter) Stato glaciale, una constatazione che è compatibile con l'importanza biomarcatore-dedotto dei meccanismi glaciogenic di produzione di polvere e di trasporto. Inoltre, troviamo che la relazione tra il biomarker e componenti litogeni di accumulo di polvere è chiaramente non lineare. Entrambe le registrazioni mostrano un balzo dei tassi glaciali di accumulazione da stadio isotopico marino, MIS, G6 (2,72 u0026 nbsp; Ma) in poi, ma l'ampiezza di questo segnale è di circa 3-8 volte maggiore per biomarcatori che per la polvere e particolarmente estreme durante MIS 100 ( 2.52 u0026 nbsp; Ma). Concludiamo che Michael Kors Jet Set Tote il Nord America si spostò bruscamente a un regime glaciale nettamente più arido da MIS G6, ma importanti cambiamenti nel glaciali biomi vegetazione del Nord America e dei campi di vento regionali (aggravate dalla crescita di un grande foglio di ghiaccio Laurentide durante MIS 100), che possano spiegare l'amplificazione di questo segnale nei registri biomarker. I nostri risultati sono coerenti con ricostruzioni più umidi-che-moderna del clima continentale del Nord America sotto il caldo condizioni di elevata CO2 del Pliocene inferiore ma il contrasto con la maggior parte delle previsioni del modello per la risposta del ciclo idrologico di riscaldamento antropogenico nei prossimi 50 anni (espansione verso i poli delle zone secche subtropicali).
0 Commenti


Parlare la vostra mente