Posizione attuale: Home -  Michael Kors Borse Torino tutti i livelli di difficoltà del

Michael Kors Borse Torino tutti i livelli di difficoltà del

Michael Kors Borse Torino

Abilità cognitive come la memoria di lavoro (WM) diminuzione della capacità con l'età. Michael Kors Borse Torino Per determinare i correlati neurofisiologici Michael Kors Handbags Outlet di riduzione età-correlate della capacità di memoria di lavoro, abbiamo studiato 10 soggetti giovani (u0026 lt; 35 anni di età; età u0026 nbsp media; = u0026 nbsp; 29) e dodici soggetti più anziani (u0026 gt; 55 anni; età u0026 nbsp media ; = u0026 nbsp; 59) con tutto a livello di ossigenazione del sangue cerebrale dipendente (BOLD) fMRI su una T GE MR scanner 1.5 utilizzando una sequenza di SPIRALE FLASH impulsi (TE u0026 nbsp; = u0026 nbsp; 24 u0026 nbsp; ms, TR u0026 nbsp; = u0026 nbsp; 56 u0026 nbsp; ms, FA u0026 nbsp; = u0026 nbsp; 60 °, dimensioni u0026 nbsp voxel; = u0026 nbsp; 3,75 u0026 nbsp; mm3). I soggetti hanno eseguito una versione modificata della 'n' tornare a lavorare compito di memoria a diversi livelli di aumento del carico di lavoro di memoria (1-Indietro, 2-Back e 3-indietro). Soggetti più anziani eseguiti, nonché i soggetti più giovani a 1-Back (p u0026 nbsp; = u0026 nbsp; 0,4), ma prestazioni peggiori rispetto ai soggetti più giovani a 2-Back (p u0026 nbsp; u0026 lt; u0026 nbsp; 0,01), e 3-Back (p u0026 nbsp; = u0026 nbsp; 0,06). Soggetti più anziani hanno avuto tempo significativamente più lungo di reazione (RT) rispetto ai soggetti più giovani (p u0026 nbsp; u0026 lt; u0026 nbsp; 0.04) a tutti i livelli di difficoltà del compito. L'analisi delle immagini utilizzando SPM 99 ha rivelato una simile distribuzione dell'attività corticale tra soggetti giovani e meno giovani a tutti i livelli di attività. Tuttavia, l'analisi della varianza ha rivelato un significativo gruppo u0026 nbsp; u0026 nbsp ×, incaricare l'interazione nella corteccia prefrontale bilateralmente; entro la capacità di memoria di lavoro, come in 1-Back quando i soggetti anziani eseguiti nonché i soggetti più giovani, hanno mostrato una maggiore corticale prefrontale (BA 9) L'attività bilateralmente. A più elevati carichi di memoria di lavoro, tuttavia, quando si sono esibiti peggio poi i soggetti più giovani, i soggetti più anziani hanno mostrato attività relativamente ridotta in queste regioni prefrontali. Questi dati suggeriscono che, all'interno della capacità, meccanismi di compensazione, come ulteriore attività corticale prefrontale sono chiamati a mantenere la competenza in termini di prestazioni compito. Con l'aumento della domanda cognitive, tuttavia, si sono spinti oltre una soglia oltre la quale la compensazione fisiologica non può essere fatta e, un calo delle prestazioni si verifica.
0 Commenti


Parlare la vostra mente